La Chiesa di S. Orsola a Vigo di Cadore visto da Tiziano Biasioli
 Questo sito non utilizza Cookie

 
 
 
 
 

 

Vigo di Cadore e le sue quattro chiese
 

 


 
Dopo il reportage della Chiesa di S. Orsola ecco quello dedicato alla
Chiesetta della Madonna della Difesa
 

La Chiesetta della Madonna della Difesa di Vigo di Cadore si erge nel centro storico del paese a lato della più grande Chiesa di S. Martino.

Iniziata nel 1512 e consacrata nel 1515, fu eretta per la vittoria dei Veneto-Cadorini, nel 1508, contro le truppe dell'Imperatore Massimiliano I d'Asburgo scese in Italia per invadere la Serenissima Repubblica di Venezia.

E a tal proposito e con piacere segnaliamo che nella sua facciata si possono ancora notare le tracce del Leone di San Marco "in moleca".

Alberto Rizzi, il massimo studioso di Leoni Marciani, così lo descrive, dopo averlo catalogato nel 1997: "Leone reggente a sinistra libro aperto ed avente il corpo (giallo con ali rosse "ritagliate") in gran parte uscente dalle onde a forte svirgolatura".

 

 

   
 

 

 
 

 

Invito alla sosta per il cicloturista
   


 
 
 
 
 
 

 

La Chiesa di S. Orsola a Vigo di Cadore
 

Dopo una sessione di riprese ad Auronzo di Cadore ho deciso di fermarmi, prima di scendere in pianura, in una località che non avevo mai visitato.

Mi aveva, infatti, attratto su una rivista di divulgazione turistica una semplice foto di una interessante chiesetta: la Cappella di Sant'Orsola, del 14° secolo, a Vigo di Cadore (BL).

Innumerevoli le volte che sono passato nei pressi di Cima Gogna in auto ma mai mi ero detto “devio dalla statale 52 e vado a visitare Vigo”.

Arrivo nella piazza principale e un professionale ufficio informazioni mi invita ad andare a visitare la Cappella.

L'esterno è molto interessante ma mai mi sarei aspettato di trovare al suo interno un tripudio di arte, colori e ori.

Un ciclo di affreschi molto ben conservati che mi fanno pensare alla Cappella degli Scrovegni di Padova in versione montana.

Prendendo a prestito la classificazione della Guida Michelin, segnerei questo tesoro artistico con tre stelle, ovvero: “vale il viaggio”.

Se Vigo si trovasse in un paese del Nord Europa penso che almeno un poker di pullman e un centinaio di auto al giorno “scaricherebbero” turisti appassionati d'arte anche perché, a pochi passi, si ergono altri due gioielli: la Chiesa di S. Martino con molte opere d'arte, fra le quali una stupenda pala lignea del Besarel, e la Chiesetta della Madonna della Difesa, eretta per lo scampato pericolo di invasione, nel 1508, delle truppe dell'Imperatore Massimiliano I d'Asburgo scese in Italia contro la Serenissima Repubblica di Venezia.

Da segnalare che nella sua facciata si possono ancora notare le tracce del Leone di San Marco.

Per finire il tour di chiese, è d'obbligo spostarsi di qualche chilometro e andare a visitare nella borgata di Laggio la chiesetta di Santa Margherita, del 13° secolo, la più antica della vallata.

Queste chiese saranno oggetto di nostra pubblicazione dei prossimi mesi.

Per quanto riguarda i cicloturisti, Vigo di Cadore è una deviazione, o una meta, ideale per coloro che pedalano lungo l'itinerario del Piave o di quello da Auronzo a Pieve di Cadore e che termina a Venezia.

 

 
 
contatti: cell. 339 5909202 - info@belleepoquefilm.it