Ediciclo_pubblicazioni
 Questo sito non utilizza Cookie
 

 

Agli appassionati dello sport e della bicicletta
consigliamo le edizioni di Ediciclo
 

 

 

 

Storie di Clima
 

 

 

 

Stavo consumando una rapida colazione sui Colli Euganei in una bella giornata di primavera.

Sono solo, nessun rumore.

Ad un certo punto sento un click, poi un altro click, il classico rumore di una goccia che cade al suolo, guardo in giro e non c'è alcun rubinetto che perda.

Continuo nella ricerca dell'origine del click e finalmente la trovo: era una vite che gocciolava, stava piangendo...

Nell’azienda di Barbara nell'Oltrepò Pavese la vite non piange più!

Racconta che nei tagli di potatura, quando non sono cicatrizzati, la linfa dovrebbe uscire al risveglio vegetativo. Ma non usciva più e non era un problema di siccità. Negli annali e nella letteratura non si ha notizia di questo non piangere.

Barbara continua: “la neve è scomparsa, gli inverni sono siccitosi, le piogge diminuiscono favorendo malattie fungine e non permettono la fecondazione dei fiori; si aggiungono poi gelate tardive in aprile”.

Questo è uno dei 15 reportage giornalistici, testimonianze dal mondo sugli impatti dei cambiamenti climatici, contenuto nel libro Storie di Clima.

Un libro scritto a due mani da Roberto Barbiero climatolo e divulgatore scientifico e da Valentina Musmeci scrittrice e fotografa.

Edito da Ediciclo Editore, esamina come il mutamento del clima stia interagendo nella vita del pianeta, come lo stile di vita attuale consumi le risorse.

Bisogna stare più attenti, le risorse sono limitate: è il messaggio.

PS
E io voglio ancora sentire e vedere il pianto della vite!
Fra qualche giorno vagherò fra i vigneti alla ricerca di una ultima lacrima.

Tiziano Biasioli

 

 

 

 

ritorna all'home page